162/3 - La Commissione parlamentare per gli Affari Esteri e le Colonie

Nella seduta del 10 agosto 1920, la Commissione parlamentare per gli Affari Esteri e le Colonie approvava il seguente ordine del giorno:

«La Commissione afferma la necessità per l'efficacia del proprio controllo di essere informata tempestivamente di ogni atto e fatto di politica estera che costituisca o prepari un impegno per il paese». (Ordine del giorno della Commissione parlamentare per gli Affari Esteri e le Colonie, s.l. ma Roma, 10 agosto 1920, ASE, Conf., 33-3)